Una Corretta Alimentazione


Un’alimentazione sana e bilanciata prevede varietà dei cibi e presenza di tutte le sostanze nutritive necessarie all’organismo per mantenersi in buona salute (proteine, sali minerali e vitamine, carboidrati, grassi). La quantità e la qualità dei cibi da assumere ogni giorno varia da una persona all’altra in base all’età, al sesso e al tipo di attività svolta. Un’alimentazione ricca soprattutto di frutta, verdura e con un adeguato contenuto di cereali e legumi protegge dalla comparsa di diverse patologie, in particolare da alcuni tipi di tumori e dalle malattie cardiovascolari. Frutta, verdura e legumi, infatti, svolgono un’azione protettiva prevalentemente di tipo antiossidante, rallentando i processi di invecchiamento e le reazioni che sono all’origine di diverse forme tumorali.

I dieci consigli degli esperti

  1. A tavola varia le tue scelte per garantire un apporto adeguato di energia e nutrienti
  2. Fai sempre la prima colazione ed evita di saltare i pasti
  3. Mangia almeno 2 porzioni di frutta e 2 di verdura ogni giorno preferendo quelle di stagione, ciascuna di un colore diverso: bianco, rosso, giallo/arancio, blu/viola e verde
  4. Consuma ogni giorno i cereali (pane, pasta, riso, ecc.)
  5. Mangia il pesce (fresco o surgelato) almeno 2 volte alla settimana
  6. Consuma i legumi perché forniscono proteine di buona qualità e fibre
  7. Limita il consumo di grassi, soprattutto quelli di origine animale, privilegiando l’olio extravergine di oliva
  8. Usa poco sale e, comunque, preferisci quello iodato
  9. Limita il consumo di dolci ed evita bevande zuccherate
  10. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza.

Mangia colorato

Scegli frutta e verdura di colore diverso nell’arco della giornata. Ogni colore ha specifiche proprietà protettive per la salute.

Bianco

aglio, cavolfiore, cipolla, finocchio, funghi, mele, pere, porri, sedano

Rosso

pomodori, rape, ravanelli, peperoni, barbabietole, anguria, arance rosse, ciliegie, fragole

Giallo/Arancio

arance, limoni, mandarini, pompelmi, melone, albicocche, pesche, nespole, carote, peperoni, zucca, mais

Blu/Viola

melanzane, radicchio, fichi, frutti di bosco (lamponi, mirtilli, more, ribes), prugne, uva nera

Verde

asparagi, agretti, basilico, bieta, broccoli, cavoli, carciofi, cetrioli, cicoria, lattuga, rucola, prezzemolo, spinaci, zucchine, uva bianca

Bianco

aglio, cavolfiore, cipolla,finocchio, funghi, mele, pere, porri, sedano

Praticare un’attività fisica

Un buon livello di attività fisica riduce i fattori di rischio di numerose malattie perché aiuta ad equilibrare i valori della pressione arteriosa e del colesterolo.
Inoltre contribuisce a tenere sotto controllo l’aumento di peso e a prevenire l’obesità. La ragione è semplice:
il movimento muscolare quotidiano contribuisce a bruciare zuccheri, grassi e proteine introdotti con l’alimentazione. L’esercizio fisico, infine, favorisce il benessere psicologico riducendo ansia, depressione e senso di solitudine.

Il movimento è salute per tutti

Bambini e adolescenti

L’attività motoria migliora le capacità di apprendimento e l’adattabilità del ragazzo agli impegni quotidiani, favorisce un buon controllo emotivo, una migliore autostima e aumenta la capacità di socializzazione. Una regolare attività fisica:
sviluppa il tessuto osseo e le articolazioni costruisce delle buone masse muscolari mantiene un peso appropriato.

 

Adulti

Anche per i sedentari è possibile trarre vantaggio da soli 30 minuti di movimento quotidiano. Puoi fare attività in molti modi:
camminare ogni volta che è possibile utilizzare le scale al posto dell’ascensore ballare, andare in bicicletta fare giardinaggio, portare a spasso il cane, ecc.
E’ comunque auspicabile praticare attività sportiva almeno due volte a settimana. Scegli lo sport che preferisci, l’importante è fare movimento regolarmente. L’esercizio fisico aiuta a mantenere in buona salute il tessuto muscolare, osseo e articolare.

Anziani

L’attività fisica nell’anziano è utile non solo in un processo di riabilitazione, ma anche per assicurare “un buon invecchiamento”. Prima di intraprendere un’attività fisica impegnativa, è bene parlarne con il proprio medico. Bastano 30 minuti di cammino, di nuoto, di cyclette al giorno per godere dei benefici effetti del movimento. L’importante è iniziare gradualmente, anche con soli 5-10 minuti.

Il movimento:

  • ritarda l’invecchiamento muscolo-scheletrico e cardio-vascolare
  • contribuisce a prevenire la depressione e la riduzione delle facoltà mentali
  • aiuta a ridurre il rischio di cadute accidentali migliorando l’equilibrio e la coordinazione.

Lascia un commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!